Sterilità maschile

Sterilità maschile

Possibili cause di infertilità maschile, o impotentia generandi (in latino "incapacità di generare"), sono:

 


Cause pre-testicolari


▪ Problemi endocrini, es. diabete mellito, sindrome di Cushing, disordini della tiroide
▪ Disordini ipotalamici, es. Sindrome di Kallmann
▪ Iperprolattinemia
▪ Ipopituitarismo
▪ Ipogonadismo a vario titolo
▪ Criptorchidismo
▪ Cause psicologiche
▪ Intossicazioni da droghe, alcool, sostanze chimiche, uso di alcuni farmaci (antidepressivi SSRI, neurolettici...)
▪ Avitaminosi (in particolare la carenza di acido folico)
▪ Irradiazione con raggi x o gamma
▪ Fonti di calore che elevino la temperatura testicolare in modo costante e continuativo

 


▪ Cause testicolari


▪ Cause genetiche (Sindrome di Klinefelter, Traslocazione robertsoniana)
▪ Neoplasie, (seminoma)
▪ Varicocele
▪ Trauma
▪ Idrocele
▪ Esiti di Parotite epidemica

 


▪ Cause post-testicolari e peniene


▪ Ostruzione del Dotto deferente
▪ Infezione, es. prostatite
▪ Eiaculazione retrograda
▪ Ipospadia
▪ Impotentia coeundi
▪ Disfunzioni o malformazioni del pene

 

L'esame principale da eseguire in caso di sospetta sterilità maschile è lo spermiogramma. Questa analisi include il conteggio degli spermatozoi e la misura della loro motilità al microscopio:


▪ La produzione di pochi spermatozoi è detta oligospermia, l'assenza di spermatozoi azoospermia.
▪ Una produzione quantitativamente sufficiente ma con scarsa motilità è detta astenozoospermia

L' impotentia generandi è l'impossibilità di procreare. Va distinta dall' impotentia coeundi che definisce l'impossibilità di portare a compimento il coito. In sostanza, l'impotentia generandi è la situazione in cui si trovano gli uomini che, pur in grado di avere un normale rapporto sessuale, sono sterili. Al contrario, un uomo affetto da impotentia coeundi può non essere affetto da impotentia generandi, e potrebbe essere in grado di generare attraverso tecniche di fecondazione assistita.
 

Share by: